Rieti – Lazio – Italia

IMG_6949

Rieti ………. Incantevole!!!

Perché   questo è  il panorama  che si vede arrivando!

L ‘ incanto?

Ritrovarmi  all’interno di un dipinto!

IMG_6946

IMG_6973

IMG_6950

IMG_6945

Adagiata  …….   alle pendici  del  Monte Terminillo.

Specchiata …….  sulle sponde  del  Fiume Velino.

Attraversata ….. dalla  Via  Salaria,    antica via consolare!

Le Vie  Consolari,  furono costruite dai Romani   per volere dei Consoli  pertanto ne portano il nome,  tranne qualcuna  che porta il nome in relazione allo scopo per cui fu costruita,  o il  nome  della città alla quale conducono.

La  Via  Salaria ,   che  da Roma  giunge  a Porto d’Ascoli    sul Mare Adriatico,  è ………        “Cosi chiamata  perché  attraverso  questa  i  Sabini trasportavano il sale dal mare”   riporta  nella sua opera Naturalis  Historia,   l’autore latino Plinio il vecchio.

IMG_6977

La città  che risale all’età  del ferro ,   fu  capitale  del popolo dei Sabini ,  popolazione preromana.

E’   ………  Umbilicus  Italie     ovvero    Centro  d’Italia  !!!!!!

Questo  ci hanno tramandato  gli  autori   Latini   e   le misurazioni  che risalgono al medioevo.

Le  misurazioni  rilevarono che   si trova a :

52  miglia  dal  Mare Adriatico  e  dal  Mar  Tirreno

310  miglia  dalla Valle d’ Aosta e  dalla Calabria.

Oggi è ancora cosi ?

Molte le  polemiche,    ma  a me  piace  pensare che lo sia!

Nel  Centro  Storico,    a Piazza  San  Rufo   vi  è  il punto esatto.

Indicato da  un monumento in travertino che ricorda  la base di una colonna, nella   parte superiore vi è raffigurata l’ Italia con marmi policromi.

IMG_6958

IMG_6899

Ho  ammirato    inoltre     le bellissime ………..

Volte  a   Crocera !!!!

Che caratterizzano i seguenti  tre edifici :

La  Cattedrale   Basilica   di   Santa Maria Assunta

Completata nel 1225,   l’esterno è  in stile romanico ,   l’interno è in stile barocco,  perché   più volte rimaneggiata.

IMG_6967

IMG_6964

 

Il  Palazzo del Vescovo   o   Palazzo Papale

Residenza  Papale,    da  Papa Innocenzo III   a  Papa Bonifacio VIII

IMG_6959

 

Il   Ponte     o    Arco del  Vescovo

Voluto da  Papa Bonifacio VIII  in seguito al terremoto del 1298.  Scavalca Via Cintia appoggiandosi al palazzo papale.

IMG_6951

 

Le   Stradine!!!

IMG_6961

IMG_6940

 

IL  Palazzo del  Municipio !!!

Sede del Municipio e del Museo Civico è in stile tardo barocco

IMG_6962

 

II  Paesaggio!!!

IMG_6972

Buona Epifania

 

IMG_6870

Epifania!!!

Parola  che deriva dal greco e significa:   Apparizione,   manifestazione della divinità.

Pertanto,   oggi    si   ricorda  e   si celebra   l’Apparizione di Gesù  ai tre re Magi.

I Magi ,  che arrivarono alla Grotta di Betlemme  dopo un lungo cammino, sono il simbolo dei popoli  di tutto il mondo che accolgono Gesù nella loro vita.

E  la  befana?

La  leggenda  cristiana   narra  di una donna anziana  che  i  re  Magi   incontrarono lungo la   strada e alla quale  chiesero indicazioni,  ma  essendo distratta da altro, non diede loro retta .  Successivamente si pentì ricordando che chiedevano di  come giungere a Betlemme.  Da allora,   la  befana,  nella speranza di incontrare Gesù,  regala a tutti  i bambini  dei doni.

Con   l’Epifania   che tutte le feste porta via!

Ecco le mie due tavole  della :   Vigilia di Natale  e   Trentuno.

Che dire ……….  aguzzate la vista  e trovate le differenze!!!!

IMG_6849

 

IMG_6641

 

IMG_6637

 

IMG_6857

IMG_6852

IMG_6851

IMG_6871

Buon Natale

 

IMG_6551

Buon  Natale   e   Grazie!!!

Grazie

per l’entusiasmo che mi avete trasmesso  cliccando mi piace !

Grazie……..

perchè  ho avuto modo di conoscervi  e  questo mi ha arricchito!

Grazie………..

per  la gioia che  deriva   da tutto questo!

Grazie   e    Buon Natale!!!

 

Cos’è  per me  il  Natale ?

Una bellissima  parola    perché   bellissimo è  il suo significato!

La  Festa  per antonomasia   perché  celebra la nascita di Gesù !

Il   Presepe   perché  rappresentazione della nascita di Gesù!

L’  Albero   perché   simbolo della vita !

 

Il  Mio Albero di  Natale!

Ogni anno aggiungo qualcosa di nuovo ma sempre nello stesso stile.

Chi mi ha ispirato?

Il mio adorato bambino!     Adorato sempre,  bambino non più.

La prima volta!   Ho ancora presente nitidamente  la scena!

Finito di addobbare l’albero gli chiesi : Ti piace?

Lui, che ancora non parlava, approvò  sorridendo e  battendo le manine.

IMG_6825

 

IMG_6589

IMG_6762

IMG_6772

IMG_6822

IMG_6814

IMG_6580

IMG_6605

IMG_6593.JPG

 

IMG_6844.JPG

Ravenna – Emilia Romagna – Italia

IMG_6253

La  Città  dei  Mosaici !!!!

Il mosaico è……….. una delle prime forme d’arte.

Utilizzato  dai  Sumeri,  prima civiltà urbana,  per esprimere la loro creatività.

RAVENNA  ………..   ricca  di mosaici !!!!!

Dove  si trovano?

All’interno di monumenti  religiosi paleocristiani,   ovvero  dei primi secoli del cristianesimo,  V°- VI° sec.

Otto di questi  sono  Patrimonio dell’Umanità  UNESCO

Cinque  di questi,  li ho visitati  e fotografati  essendo  ubicati  nel centro  storico,  tre no,  perchè distano qualche Km dal centro, ma comunque  ve ne parlerò.

RAVENNA  ………..   tre  volte capitale  !!!!!

Capitale dell’Impero Romano  402- 476,  è  del  periodo Romano:

  • 1)  Il  Mausoleo di Galla Placida

Voluto da Galla Placida,  per sè,   per il marito Costanzo III   e per il fratello Onorio,

Fu  Onorio,  Imperatore dell’Impero Romano d’Occidente,  che trasferì la capitale da Milano a Ravenna.

Anche  Galla fu imperatrice,  per 12 anni, per conto del figlio Valentiniano III  che aveva solo sette anni  quando  succedette all’Imperatore  Onorio,  che  a sua volta succedette al padre  Teodoisio.

E’  un monumento funerario,  a  croce latina.   L’ esterno  è molto semplice,  a differenza    dell’interno riccamente decorato da marmi alle pareti e mosaici soprastanti.

IMG_6228

 

IMG_6215

  • 2)  Il Battistero Neoniano  o  Ortodosso

L’esterno semplice,  a pianta  ottagonale.  L’interno ricco di mosaici,  che testimoniano il culto cattolico.

Neoniano,  perchè fu il vescovo Neone  che fece proseguire l’opera voluta dal vescovo Orso.

Ortodosso,  in riferimento ai  Cristiani.

IMG_6220

  • 3)  La Basilica  di Sant’ Apollinere  in  Classe

Apollinere,    fu  il  primo Vescovo di Ravenna

Ubicata a 5 Km  dal centro di Ravenna,  all’interno del parco archeologico dove sorgeva la città  portuale di Classe, da  Classis,  ovvero  Flotta.

Il  Porto Militare di Classe,  voluto  dall’Imperatore Ottaviano Augusto,  per la difesa del  Mar Adriatico,  conteneva  259  navi  da  guerra.

La via di collegamento  Porto  ->  Mare Adriatico,    fu realizzata costruendo  un canale artificiale navigabile , parallelo al fiume Padenna che non era adatto alla navigazione.

Un secondo canale, la Fossa Augusta, metteva in comunicazione  Classe con Ravenna e quest’ultima con la Laguna Veneta fino al porto di Aquileia, altra città militare fondata dai romani.  Era possibile cosi navigare per 250 Km, da Classe  ad  Aquileia,  in Friuli.

Classe  era collegata a Ravenna anche da una strada,  la Via Cesarea.

L’esclamazione  è  spontanea ……………..   Grandiiiii  questi Romani!!!!!

Capitale del Regno degli Ostrogoti   493 – 553,   è del  periodo  Gotico :

  • 4)  La  Basilica  di  Sant’ Apollinere  Nuovo

Fu fatta erigere da Teodorico,  come Chiesa di culto ariano.

Teodorico,  re dei goti, tribù germanica,   fu  il secondo re barbaro.

Sconfisse Odoacre,  il quale aveva deposto Romolo Agusto, ultimo imperatore dell’Impero Romano d’Occidente.

IMG_6222

IMG_6218

Questo mosaico  riproduce  uno scorcio del  porto militare di Classe.

  • 5)   Il Battistero  Ariano

Fu  fatto costruire  da Teodorico.  Faceva parte dell’antica Cattedrale ariana oggi detta dello Spirito Santo.   Si trova  a  1 Km circa dal centro.

Simile  al  Battistero Neoniano, con l’ esterno semplice a pianta ottagonale e l”interno con i mosaici,  che  in tal caso testimoniano il culto ariano.

  • 6)   Il  Mausoleo  di Teodorico

E’ inserito in un parco a circa 1 Km dal centro.  E’ alto 15 metri, a pianta centrale decagonale, il tetto è un unico monolite a forma di calotta.

  • 7)   Il  Palazzo  Arcivescovile   –   Cappella  di Sant’ Andrea

Costruito durante il regno di Teodorico, quando il culto dominante era ariano.

La Cappella  di Sant’Andrea,  fu  voluta dal Vescovo Pietro II ,  come luogo di preghiera privato,  si trova al primo piano dell’attuale vescovado.   L’interno è splendidamente decorato da mosaici che  non è possibile fotografare.

Successivamente verranno deposte le reliquie di Sant’Andrea, fatte arrivare da Costantinopoli.

IMG_6412

Ravenna Capitale dell’ Esarcato Bizantino 568 -751,  è del periodo Bizantino:

  •  8)    Basilica   di  San  Vitale

Voluta dal Vescovo Ecclesio nel 530,  al rientro da  Bisanzio.

Fù  l’Imperatore  Giustiniano, l’ultimo  dell’ Impero Romano d’ Oriente  o  Bizantino,  che recupera  i territori occidentali dell’impero, conquistati dai barbari per più di mezzo secolo.

La  Basilica ,  a pianta  ottagonale,  molto decorata oltre che con mosaici anche con  marmi pregiati.

Nell’ abside,  è  raffigurato Giustiniano con la moglie Teodora ed  il corteo di dignitari.

IMG_6411

 

IMG_6409

 

IMG_6419

 

BASILICA  di  SAN FRANCESCO

Risale al  V° sec d.C. , purtroppo della struttura originaria rimane poco perchè  negli anni è stata più volte rifatta.

Era la Chiesa frequentata da Dante nel periodo in cui soggiornò a Ravenna perchè in esilio,  e dai signori della città, i Polentani,  gli amici  che  l’ospitarono.

IMG_6238

La  TOMBA  di  DANTE

Il  Sommo  Poeta ,   riposa qui !         Che suggestione !!

E’  adiacente  alla Basilica di  San Francesco

In stile  neoclassico,    è   Monumento Nazionale

ZONA  DANTESCA   o   zona  del  Silenzio

E’  l’area che circonda   il luogo  di sepoltura,  comprende :

Il  Giardino con il Quadrarco di  Braccioforte  ,  antico  oratorio con torre campanaria,  la campana  ogni sera all’imbrunire,   suona tredici colpi.   Vi  è un’ incisione  tratta  dalla Divina Commedia  ( Purgatorio –  Canto VIII°   terzine 1-6   la preghiera della sera).

I Chiostri  Francescani,  che facevano parte del convento adiacente alla Basilica,   ora Museo Dantesco

IMG_6414

 

IMG_6415

 

DUOMO  o    BASILICA   URSIANA

Settecentesca ,  in stile barocco,   è il risultato di molti rimaneggiamenti.

La Chiesa primitiva  venne eretta per volontà del Vescovo Orso nel V° sec.

Il Campanile circolare è alto 35 metri.

IMG_6417

 

CHIESA di  SANTA GIUSTINA

E’  una Chiesa circolare,  adiacente  al Duomo,

Realizzata dallo stesso architetto,  Giovanni Francesco Buonamici  1745

IMG_6234

 

RAVENNA  ………..  quanto  sei  bella  !!!!!

Con il tuo passato,  intriso  non solo  nelle vie,  ma anche nella tua splendida gente.

IMG_6418

 

 

 

La Tavola Autunnale

IMG_6155

Siamo in Autunno !!!

Cosi  …..  dal menù decisamente autunnale a base di funghi porcini,  ho pensato di realizzare la tavola autunnale!!!

Come?                   Con il centrotavola !!!!

Realizzato con la frutta e le foglie che solo questa stagione ci regala.

I cui  colori   mi  hanno ispirato la scelta della tovaglia marrone  e dei piatti verdi.

IMG_6149

IMG_6128

IMG_6138

IMG_6127

IMG_6151

IMG_6192

Serenissima Repubblica di San Marino

IMG_6027

Che  sensazione!!!!

Catapultata  in un  passato medioevale vivace e dinamico !!!!

Tra  le numerose città – stato indipendenti  dell’epoca,  è riuscita ha mantenere la propria autonomia.

Serenissima,  è  la qualifica d’onore conferita al paese della libertà !

Patrimonio dell’ Umanità  UNESCO

Enclave della Repubblica Italiana tra la Romagna e le Marche ,  ovvero piccolo territorio appartenente a uno stato, ma incluso  nel territorio di un altro.

E’   la  Repubblica d’Europa,   più antica!

San Marino

Nel   257 d.C.   arrivò  sul  monte Titano con  alcuni  compagni  dalla Dalmazia,   per sfuggire  in quanto  Cristiani  alle  persecuzioni  ordinate dall’ Imperatore Diocleziano,  fondando  cosi  una piccola comunità.

Monte  Titano

E’ un rilievo dell’Appennino Tosco Emiliano,  a 739 metri  dal livello del mare.

Sulle tre cime del monte  si trovano  le tre rocche della città ,  sono tre torri costruite per la difesa della città ,   esattamente:  Rocca o Guaita,  Cresta o Fratta,  Montale.

Castello della Guaita o   Prima Torre  è  la più antica e la più grande delle rocche.

IMG_6060

IMG_6016

IMG_6008

 

IMG_5999

 

IMG_6015

IMG_6052

104

101

IMG_6049

Basilica di San  Marino  in stile neoclassico,  sotto l’altare sono conservate le reliquie del Santo.

IMG_6058

Nella Piazza della Libertà :  Il Palazzo Pubblico  o del  Governo,   sede dei principali organi istituzionali e amministrativi.  La Statua della Libertà,  in marmo di Carrara.

IMG_6005

IMG_6043

L’ordinamento si basa  su vecchi statuti risalenti al Medioevo  con  i loro successivi aggiornamenti.

IMG_6048

Garibaldi  vi trova rifugio nel 1849  inseguito dagli Austriaci.  Riconoscente, influenzerà  positivamente Cavour  nel salvare  l’autonomia  di San  Marino  nel 1862.

 

Valnerina – Umbria – Italia

Non conoscevo questa  bella  Valle  Umbra,  chiamata  Valnerina  perché  scavata ed attraversata dal fiume Nera.

IMG_6157

Il   Fiume   Nera

Nasce    nelle    Marche

Scorre     in       Umbria     per quasi  tutto il  suo percorso

Raggiunge   il    Lazio     affluendo  nel Tevere  presso  Orte.

022

Lungo la valle ………… tanti  i borghi medioevali,    tutti  bellissimi !!!

Oltre la bellezza ………… la spiritualità !!!

Che si percepisce e si materializza con le tante Chiese e con  i Santuari dedicati a San Francesco d’Assisi per onorarne il  passaggio.

VALLO di NERA

IMG_5950

Sorge  su una collina in apertura della valle.

E’ inserito tra i borghi più belli d’Italia. E’ bandiera arancione del Touring Club Italia.

SPOLETO

IMG_5957

Sorge sul colle Sant’Elia   o  “colle del sole”

Dove   si svolge  il Festival  di Spoleto  o   Festival dei  Due Mondi.

Cosi detto perché  nasce da  un  idea  sublime  del maestro compositore Gian Carlo Menotti.

Unire !    Europa ed America,   quindi due culture diverse.

Come?    Nel modo   più solido,   più entusiasmante,   più vivace,  più accogliente,  ovvero attraverso l’arte.  In tutte le sue espressioni ,  musica, ballo, canto, spettacolo , pittura, etc…. dal  classico  all’ innovazione.

Dando vita cosi ad una manifestazione internazionale,  molto interessante.

Si svolge da 60 anni,   l’ultimo venerdì di Giugno, e si protrae per 17 giorni.

Concludendosi con il concerto delle orchestre filarmoniche più prestigiose al mondo, nella bellissima piazza del Duomo.

Il Duomo o  Cattedrale di Santa Maria Assunta.  Dove si possono  ammirare gli affreschi di Bernardino di Betto Betti ,  noto come il Pinturicchio.

NORCIA

Che ha dato i natali a San Benedetto,   Patrono d’Europa.

Primo monaco del Cristianesimo e fondatore dell’ordine dei benedettini , la cui regola  è “Ora et Labora”

Pregiata  è   la  Norcineria    ovvero   la salumeria  tipica e unica di Norcia. Il  Prosciutto di Norcia  è  premiato con il marchio IGP.

In   Piazza San Benedetto,  la Basilica di San Benedetto,  costruita sulla sua casa natale, che per ovvi motivi non ho fotografato.

Il Palazzo della Castellina,  residenza fortificata dei governatori pontifici, realizzata nel 1554 per volontà di papa Giulio III , oggi museo.

 

TERNI

Vi nacque  San Valentino,    Patrono degli Innamorati.

Nella piazza del centro storico,  la Chiesa e Santuario di San Francesco.

A  soli  7 Km di distanza  dalla  città vi  è   un’ altra  forte attrazione.

Attrae!!    Non solo per  la   bellezza   ma   anche  per  l’ingegno  è:

La CASCATA delle MARMORE

048

Per  ingegno!!

Perché  è  una cascata artificiale realizzata dai romani nel 271 d.C.

Ma  perché  realizzarla?

Era necessario bonificare,  le acque stagnanti  del fiume Velino che rendevano paludosa, quindi non salubre,  la provincia di Rieti.

In provincia di Rieti , dal Monte Pozzoni o Pizzuto , montagna dell’Appennino centrale nasce il fiume Velino,  scorrendo  attraversa la Valnerina , affluendo nel fiume Nera.

Come fare?

Deviando il corso del fiume Velino verso  la rupe di Marmore da li farlo precipitare  da un’altezza  di 165 metri  su tre salti nel fiume Nera.   E’ tra le più  alte d’Europa.

IMG_5906

IMG_5908

IMG_5911

IMG_5914

Sono 6  i sentieri  che si possono percorrere per vedere i salti da più prospettive, è possibile farlo dal belvedere inferiore o superiore ovvero dal basso verso l’alto o viceversa.

Nel  Belvedere inferiore,  vi è un piazzale dedicato a Lord Byron ,  avendo scritto dei bellissimi versi sulla bellezza della cascata  ” Canto IV  –  Pellegrinaggio del giovane Aroldo”

Da circa 50 anni, le acque della cascata sono utilizzata per la produzione  energia idroelettrica.

Il  parco della cascata è  anche avventura,   per gli appassionati di  Rafting.

Il Fiume Velino  inoltre, alimenta, essendo emissario,  il bellissimo lago di Piediluco.

014

019

008

LAGO di PIEDILUCO         ai piedi del bosco sacro.

è il più grande lago naturale dopo il  Lago Trasimeno.

La Nazionale Olimpica di Canottaggio,  svolge i suoi allenamenti.

Corot, pittore francese dell’ottocento,  per lo più paesaggista,  ha realizzato dei dipinti ad olio molto noti , il cui soggetto è il lago.

Il borgo omonimo  sorge sulle rive del lago.

IMG_5919

La Chiesa e Santuario di  San Francesco

Dal 1999 custodisce alcune reliquie concesse dal Sacro Convento di Assisi  in memoria del passaggio.

020-e1505750694994.jpg